Cliccando sul link vedi dalla pagina Lista esemplari, si visualizza la scheda di dettaglio relativa all'esemplare selezionato.
La pagina di dettaglio dell'esemplare è suddivisa, in maniera simile alla scheda di dettaglio di una notizia, in 2 aree:

  • Dati della notizia

  • Informazioni gestionali e bibliografiche

Dati della notizia

Vengono riassunti in quest'area alcuni dati bibliografici della notizia legata all'esemplare. Questi sono:

  • Titolo, è un link che permette di andare direttamente alla notizia collegata

  • Livello bibliografico: indica la natura dell’oggetti (monografia, periodici, collezioni, titoli di contenuto)

  • Anno: indica l’anno di pubblicazione della risorsa

  • Lingua: indica la lingua della risorsa

  • Classi: indica le classificazioni associate alla notizia

Nel caso si tratti di un esemplare fuori catalogo, è riportato il campo a testo libero del titolo e il nome dell'area riporta: L'esemplare non è legato ad una notizia.
Appena sotto al titolo, è inoltre presente un pulsante Scegli notizia che permette di legare rapidamente l'esemplare a una notizia a catalogo.

Vedi: Circolazione -> Nuovo esemplare fuori catalogo

Informazioni gestionali e bibliografiche

Attraverso le etichette è possibile accedere alle diverse informazioni gestionali dell'esemplare:

Dati esemplare

Sono raggruppati in questa sezione tutti i dati gestionali dell'esemplare. La maggior parte di questi dati è modificabile cliccando sul pulsante azione Modifica dalla pagina dell'esemplare.

Visibile da OPAC

Se la casella non è spuntata l'esemplare non è visibile da OPAC.
NOTA: se tutti gli esemplari legati a una notizia non sono visibili in OPAC, la stessa notizia non è visibile. Inoltre un esemplare non legato a una notizia (fuori-catalogo) è in ogni caso non visibile dall'OPAC.

Classe di prestabilità

Può essere:
Non disponibile, indica che l'esemplare non è disponibile al prestito
Prestabile, indica che l'esemplare è prestabile secondo le regole standard per il sistema
Prestito locale, indica che l'esemplare è prestabile esclusivamente presso la biblioteca di gestione, ovvero può essere ritirato solo presso quella biblioteca.
Solo consultazione, indica che l'esemplare è prestabile in sola consultazione all'interno di una qualsiasi biblioteca del sistema
Consultazione locale, indica che l'esemplare è prestabile in sola consultazione all'interno della biblioteca di gestione dello stesso
Novità locale 30ggNovità locale 60ggNovità locale 90ggNovità prestito breveNovità locale 10gg, indicano tutti un limite di tempo entro il quale l'esemplare non è prestabile a biblioteche diverse da quella di gestione dell'esemplare. Scaduto questo tempo, l'esemplare torna automaticamente in uno stato di Prestabile.

Ristampa

Riporta il numero della ristampa della notizia rappresentato dall'esemplare.

Sezione

Indica la sezione in cui è stato inserito l'esemplare (per esempio Sezione Locale, Sezione Multimediale, Sezione Ragazzi ecc.).

Collocazione

Indica la collocazione dell'esemplare ed è formata dai campi: CollocazioneSpecificazioneSequenza-1Sequenza-2.

Codice a barre

Riporta il codice a barre dell'esemplare. Viene automaticamente assegnato dal programma una volta salvata la notizia.

Codice RFID

Riporta il codice RFID dell'esemplare, quando disponibile.

Serie inventariale

Riporta la serie inventariale dell'esemplare. In fase di inserimento sono disponibili esclusivamente le serie inventariali della biblioteca attuale e sono elencate in ordine alfabetico crescente a partire dalle serie aperte.

Numero di inventario

Riporta il numero di inventario dell'esemplare. In fase di inserimento è possibile utilizzare il pulsante Inserisci contatore che compila il campo automaticamente con il più alto numero di inventario disponibile.

Data di inventariazione

Se non diversamente specificato riporta la data in cui viene inserito il record (aggiunto l'esemplare) in Clavis.

Molteplicità

Serve a indicare di quante unità separate e separabili è fatto quell’oggetto, per esempio una guida turistica potrebbe avere un unico esemplare (con un solo inventario) composto da due unità: il libro e la cartina allegata. L’indicazione del numero nel campo Molteplicità viene visualizzata in fase di prestito e restituzione e ha lo scopo di aiutare l’operatore a controllare che siano presenti tutte le unità.

Media

Indica il tipo di supporto dell'esemplare. Potrebbe essere: AudioregistrazioneDVDFilmGraficaMateriale CartograficoMicroformaMonografiaMultimedialeMusica a stampaOggettoOlogrammaPeriodicoProiezione VisivaRisorsa ElettronicaTesto in BrailleVHSVideoregistrazione.
NOTA: Il tipo di supporto incide sul periodo del prestito.

Stato

Indica lo stato ai fini gestionali e di circolazione. Gli stati potrebbero essere: Copia di conservazioneDa riprodurreDa scartareDa scartare e sostituireDeterioratoIn catalogazioneIn depositoIn ordineIn vetrinaNon trovato da cercareNovitàOrdine annullatoOrdine evasoScartatoScartato deterioratoScartato obsoletoSmarritoSmarrito da eliminareSmarrito da sostituireSu scaffale.

Stato fisico dell'esemplare

Indica lo stato fisico della copia. Potrebbe essere: OttimoBuonoDiscretoCattivoPessimoQualche pagina staccataLegatura rovinataCon sottolineature e segniSenza legatura, sfascicolatoIncompletoDa rilegareDa restaurare.

Ordine

L'ordine specifico a cui fa riferimento l'esemplare.

Stato dell'ordine

Stato dell'ordine cui fa riferimento l'esemplare.

Fattura

La fattura in cui è stato citato l'esemplare. Permette inoltre di legare l'esemplare a una specifica fattura del modulo per le acquisizioni.

Fornitore

Il fornitore cui fa riferimento l'esemplare.

Budget

Il budget cui fa riferimento l'esemplare.

Sorgente

Il canale utilizzato per l'acquisto dell'esemplare.

Valuta

Indica la valuta utilizzata per l'acquisto.

Prezzo/valore inventariale

Il costo dell'esemplare.

Sconto

Lo sconto dell'esemplare.

Importo

Il valore dell'esemplare (con sconto applicato).

Testo volume

È un campo di SBN, serve a creare note specifiche sull’esemplare.

Numero volume

Indica il numero del volume di quell’esemplare nel caso si tratti di risorse in più unità numerate (per esempio enciclopedie, dizionari, raccolte ecc.).

Fascicolo

Visualizzato solo nel caso in cui si tratti di un esemplare legato a fascicolo.
Riporta il link al fascicolo a cui è legato l'esemplare.

Abbonamento

Visualizzato solo nel caso in cui si tratti di un esemplare legato a fascicolo.

Stato fascicolo

Visualizzato solo nel caso in cui si tratti di un esemplare legato a fascicolo.
Indica lo stato dello specifico esemplare legato a fascicolo: ArrivatoArrivo previstoMancanteProssimo arrivoUltimo arrivo.

Data prevista arrivo fascicolo

Visualizzato solo nel caso in cui si tratti di un esemplare legato a fascicolo.
Indica la data in cui è previsto l'arrivo del fascicolo.

Data effettiva arrivo fascicolo

Visualizzato solo nel caso in cui si tratti di un esemplare legato a fascicolo.
Indica la data effettiva in cui è stato indicato come Arrivato l'esemplare legato al fascicolo.

Personalizzato 2

Campo a testo libero, personalizzabile a livello di sistema dall'area amministrativa.

Personalizzato 3

Campo a testo libero, personalizzabile a livello di sistema dall'area amministrativa.

Comprato da

Indica la biblioteca proprietaria (ovvero quella che ha aggiunto l'esemplare in Clavis). Nel caso si disponga dei privilegi sufficienti, è possibile modificare questo valore in fase di creazione.

Gestito da

Indica la biblioteca di gestione dell'esemplare, ovvero la biblioteca preposta alla gestione della circolazione per l'esemplare . Nel caso si disponga dei privilegi sufficienti, è possibile modificare questo valore in fase di creazione o modifica dell'esemplare. Nel caso in cui l'esemplare sia stato riassegnato a biblioteca tramite l'uso di plugin, in questo spazio viene aggiunta l'etichetta da … e il nome della biblioteca cui l'esemplare apparteneva.

Si trova in

Indica la biblioteca in cui si trova attualmente l'esemplare.

Nota sul prestito

Indica una nota visibile da banco prestiti, evidenziata in rosso accanto al titolo dell'esemplare.

Da visualizzare…

Permette di specificare le situazioni in cui va visualizzata la nota sul prestito, ad esempio: sempre, su prestito, su rientro dell'esemplare.

Stato di prestito

Indica lo stato dell'esemplare relativo al prestito. Gli stati corrispondono alle diverse situazioni di circolazione in cui potrebbe trovarsi un esemplare nel sistema e sono: AnnullatoConclusoIn consultazioneIn depositoIn prestitoIn prestito extra-sistemaIn rientroIn transitoNon in prestitoNon in prestito, extra-sistemaPronto al prestitoPronto al rientro esternoPronto al transitoPronto al transito di rientroRichiesto per ILL.

Data di check-in

Indica l'ultima data in cui l'esemplare è entrato in biblioteca.

Conteggio prestiti

Indica il numero di volte in cui è stato prestato l'esemplare.

Prestato a

Riporta l'utente (o la biblioteca extra) a cui è attualmente in prestito l'esemplare.

Data di check-out

Indica l'ultima data in cui l'esemplare è uscito dalla biblioteca.

Data prevista di ritorno

Indica la data di scadenza del prestito.

Solleciti

Indica il numero di volte che è stato sollecitato l'utente che ha l'esemplare in prestito per la sua restituzione.

Proroghe

Indica il numero di proroghe effettuate sull'attuale prestito dell'esemplare.

Stampa e tag

Da questa sezione è possibile stampare le etichette (dorso e barcode) dell'esemplare.

In presenza di una stazione RFID il bollino risulterà verde. È possibile quindi selezionare il device che si intende utilizzare per la scrittura del tag nel chip RFID: staff pad, label printer, card printer.
Nel caso di utilizzo della staff pad, una volta avvicinato l'esemplare contenente il chip all'antenna RFID, è possibile cliccare sul pulsante Scrivi tag. Il tag viene contestualmente salvato nel campo codice RFID della scheda esemplare.
Un'apposita icona evidenzierà se il chip è nuovo o è già stato scritto.

Prestiti storici

Questa sezione riassume i prestiti storici che hanno avuto come oggetto l'esemplare.
La tabella riassume i prestiti nelle seguenti colonne:

  • coll.: la collocazione dell'esemplare

  • stato: lo stato finale del prestito (concluso o annullato)

  • utente: l'utente che ha ricevuto il prestito

  • biblioteche: provenienza, destinazione, finale, gestione

  • data di prestito

  • data di rientro

  • rientro previsto

  • rinnovi/notifiche: il numero di rinnovi e di solleciti

  • azioni

Scaffali

Questa sezione mostra gli eventuali scaffali in cui è presente l'esemplare. Inoltre permette, tramite il link aggiungi a scaffale, di aggiungere rapidamente l'esemplare ad uno scaffale.

Prenotazioni

Questa sezione mostra le prenotazioni sulla copia pendenti, è possibile in ogni caso aprire l'elenco delle prenotazioni storiche, togliendo la spunta dalla casella solo richieste pendenti.

Per ogni prenotazione è possibile visualizzare il dettaglio cliccando il link vedi (ed eventualmente modificare i dati di scadenza o destinazione del prestito), oppure eliminare la prenotazione cliccando il link cancella.

Note

Mostra eventuali note catalografiche per quel determinato esemplare (non le note per la circolazione).

Legami

Mostra eventuali legami dell'esemplare con voci di authority.

Azioni

Tramite questa sezione è possibile gestire una serie di azioni legate al prestito.

I pulsanti potrebbero essere:

  • rientra, esegue il rientro dell'esemplare

  • proroga, apre un popup che permette di prorogare il prestito in corso impostando una nuova data di restituzione.

  • sollecita, rimanda alla pagina di sollecito singolo per l'utente

  • prenota, permette di prenotare la copia

  • annulla prestito in corso, permette di annullare il prestito in corso

Annullamento

L'annullamento di un prestito può avvenire per diversi motivi, che possono essere scelti dal menu a tendina e specificati nel campo Nota.

L'annullamento può essere fatto da una biblioteca diversa da quella che detiene fisicamente l'esemplare, nel qual caso è bene fare attenzione a non spuntare la casella l'esemplare è presente nella mia biblioteca. In ogni caso, se l'annullamento è fatto mentre l'esemplare si trova in interprestito, viene sempre generato in automatico un transito di rientro del materiale verso la sua biblioteca di gestione.

prestiti appesi

Come spiegato dalla frase verranno automaticamente annullati tutti i prestiti 'appesi', erroneamente caricati nelle tessere utente, l'azione di annullamento non ha effetto solo sul prestito corrente, ma permette di sanare errori nello storico prestiti, ad es. nei casi in cui ad un utente risulti ancora a prestito materiale già rientrato.
Se utilizzato a questo scopo (sanare situazioni pregresse), è bene prestare attenzione che attualmente l'esemplare non sia in prestito, per evitare di annullare il prestito in corso.

Azioni storiche

Cliccando sulla linguetta Azioni storiche sull'esemplare è possibile visualizzare e ricercare lo storico delle azioni eseguite sull'esemplare.

Vedi: Biblioteche -> Lista azioni storiche, per una panoramica generale sul registro delle azioni storiche.

Azioni possibili sull'esemplare

In basso a destra nella pagina di dettaglio di un esemplare compaiono i pulsanti relativi ad ulteriori azioni possibili su quell'esemplare.

Aggiungi a scaffale

Per aggiungere un esemplare ad uno scaffale possiamo scegliere uno degli scaffali disponibili nella tendina e premere il pulsante
aggiungi allo scaffale.
L'elenco mostra esclusivamente gli scaffali che possono essere modificati dall'operatore e che sono vuoti o contengono solo esemplari.

Non è richiesta nessuna conferma e un messaggio nella barra di stato informa dell'avvenuto inserimento.

Sposta altra notizia

Per questa azione esiste un apposito tutorial: Sposta esemplare su altra notizia

Sostituisci con

Per questa azione esiste un apposito tutorial: Schiaccia un esemplare

Vai a banco prestiti

L'azione Banco prestiti rimanda alla funzionalità di prestito veloce riportando i dati relativi all'esemplare:

Vedi: Banco prestiti

Modifica

Permette di modificare i dati gestionali dell'esemplare.

Vedi: Catalogo -> Aggiunta/modifica di un esemplare