Una configurazione particolare creata dalla Rete Bresciana e Cremonese che può essere applicata in altri sistemi che hanno il modulo di Circolazione per bacini attivata.

La configurazione riguarda le prenotazioni sul titolo: di norma, una prenotazione viene gestita nel bacino di appartenenza se, al suo interno, ha un esemplare che la può soddisfare, altrimenti si sposta sugli altri esemplari legati alla stessa notizia, ma fuori dal bacino di appartenenza.

Con lo spostamento automatico viene invece impostato un nuovo parametro di distanza minima, il quale indica il numero di giorni che potenzialmente serviranno per poter far arrivare il documento a destinazione. Il parametro tiene conto sia delle tempistiche di logistica per il transito da un bacino all’altro (trasporto servizio interprestito), sia dei termini di restituzione di un documento in attualmente prestito.

Se una prenotazione, infatti, non potesse essere soddisfatta nell’immediato con esemplari dello stesso bacino perché già in stato di prestito, ma almeno uno di questi avesse comunque un rientro previsto inferiore alle tempistiche di recupero da un altro bacino, la prenotazione rimarrebbe sul documento con “distanza 1”: se quel rientro rispettasse infatti i termini previsti, l’esaudimento della prenotazione sarebbe più celere del trasporto da una “distanza 2”.

Altrimenti, se il documento non dovesse rientrare in tempo, la prenotazione verrebbe spostata nel bacino in cui esistono copie disponibili o che hanno tempistiche di recupero più vantaggiose.

L’operazione dello spostamento automatico delle prenotazioni si struttura in questo modo:

  • per ognuna delle prenotazioni (sul titolo) viene calcolato il valore <distanza minima>;

  • la <distanza minima> calcola per ogni esemplare candidato a soddisfare la prenotazione (anche quelli attualmente in prestito) un valore numerico di giorni che, presumibilmente, è necessario attendere prima che l'esemplare sia consegnato all'utente che ha richiesto la prenotazione. La formula diventa: <distanza dalla biblioteca di ritiro> * <costante di trasporto> + <giorni alla fine del prestito>;

  • <distanza dalla biblioteca di ritiro> * <costante di trasporto> considera che, statisticamente, un prestito locale “distanza 0” sia più efficiente di un prestito a “distanza 1”, che un prestito a “distanza 1” lo sia di più di uno a “distanza 2”, e così via;

  • l’esemplare con il valore <distanza minima> più basso sarà quello assegnato dalla prenotazione.