Le tipologie di authority gestite in Clavis sono:

  • Argomento (A);

  • Classe (C);

  • Ente (E);

  • Famiglia (F);

  • Indicazione cronologica (T);

  • Luogo di edizione (L);

  • Marca commerciale (M);

  • Marca tipografica (H);

  • Nome geografico/luogo (G);

  • Opera (O);

  • Persona (P);

  • Serie (D);

  • Soggetto (S).

Ricerca authority

La maschera di ricerca permette di usare i seguenti filtri:

  • Tipo authority: consente di selezionare il tipo di authority (persona, ente, argomento, soggetto, ecc.);

  • Cat. thesauro: le categorie costituiscono i raggruppamenti in cui sono organizzate le faccette (ossia classi generali che individuano caratteristiche condivise da un gruppo di termini);

  • Intestazione: l’espressione che individua una specifica authority (per es. “Plato”, “Hamlet”, “Abduzione”, “Adorno, Theodor W.”);

  • Tipo del record: serve a individuare authority che hanno specifiche relazioni (per esempio un termine non preferito o un’etichetta di nodo nel thesaurus);

  • Stato dell’intestazione: consente di cercare forme;

  • Id authority: è l’identificativo dell’authority, se conosciuto consente di arrivare a quella specifica entità;

  • Tutto testo: ricerca su tutti gli elementi descrittivi delle authority (intestazione, note ecc.);

  • Tipo classe: specifica il tipo di classificazione su cui fare la ricerca; le classificazioni sono personalizzabili in ogni sistema (Dewey, Library of Congress, Colon ecc.);

  • Soggettario: permette di cercare scegliendo tra i vari soggettari presenti nel sistema;

  • Mostra ultimi inserimenti: elenca tutte le authority secondo l’ordine di inserimento (in cima compaiono le authority inserite più recentemente).

Tabella dei risultati

  • tipo auth. (tipo authority): riporta il tipo di authority (persona, ente, soggetto, ecc.); ordinabile cliccando sull'intestazione della colonna;

  • cat. thes. (categoria thesaurus): se i dati sono presenti, riporta la categoria del thesaurus per gli argomenti, il tipo di soggettario per i soggetti e il tipo di classificazione per le classi ; ordinabile cliccando sull'intestazione della colonna;

  • intestazione: riporta l'intestazione dell'authority; ordinabile cliccando sull'intestazione della colonna;

  • tipo del record: indica il tipo di intestazione: termine non preferito, termine accettato, etichetta di nodo etc.;

  • leg. auth. (legami con authority): riporta i legami tra forme di autorità: esempio legami con forme varianti o forme accettate o legami thesaurali;

  • leg. man. (legami con manifestazioni): indica il numero di notizie bibliografiche (manifestazioni) legate alla forma di autorità;

  • azioni: permette accedere alla scheda di dettaglio dell’authority cliccando sul link vedi.

Strategie di ricerca

La ricerca viene effettuata per parte iniziale, a meno che non si usi il carattere %.

Esempi:

  • cicero: vengono visualizzate le intestazioni che iniziano con cicero;

  • %cicero: vengono visualizzate le intestazioni che hanno il termine cicero in qualsiasi posizione;

Visualizza authority

La scheda della voce di autorità si presenta in maniera simile alla scheda di una notizia.

La prima riga, in corsivo, riporta la tipologia di voce.

Di seguito si visualizzano l'intestazione, l’eventuale categoria thesaurale, il Tipo del record, il Livello di codifica, lo Stato dell’intestazione, e se compilati Date, Target, Tipo, Lingua e Paese.

Al di sotto di quest'area sono riportati, se presenti, i legami ad altre voci di authority.

Le schede navigabili per la voce sono:

  • thesauro: mostra le relazioni tra authority;

  • scaffali: elenca gli scaffali in cui quella authority è contenuta;

  • note: eventuali note dell’authority;

  • legami con notizie: elenca le notizie (manifestazioni) collegate a quell’entità;

  • legami con esemplari: elenca gli esemplari collegati a quell’entità;

  • legami con authority: mostra tutti i legami con altre authority;

  • altri dati: si tratta di dati, non strettamente bibliografici, collegati a quell’authority;

  • allegati: lista degli allegati associati all’authority;

  • TurboMARC: elenco di campi e sottocampi UNIMARC associati a quel record, questa linguetta è visibile solamente a chi ha il profilo di amministratore.

Modifica authority

Cliccando il pulsante Modifica in basso a destra è possibile editare la voce di autorità e i suoi legami.

Per sapere quali campi è possibile modificare, vedi la pagina Nuova Authority.

Scegli come authority su cui schiacciare

Nell’elenco dei risultati di ricerca, selezionando una sola voce è possibile effettuare uno schiacciamento su quella voce.