Clavis è in grado di comunicare e/o integrarsi con diversi dispositivi esterni: lettori ottici, tavolette RFID, programmi per la gestione internet in biblioteca.

In questa pagina sono riepilogati i dispositivi e le eventuali configurazioni necessarie all'integrazione con Clavis.

Stampanti

I documenti generati nell'area Stampe e i numerosi report stampabili all’interno del programma possono essere scaricati in formato .pdf: qualsiasi stampante connessa al computer può essere utilizzata allo scopo.

Stampanti di etichette

Per la stampa singola di etichette, è raccomandato l’uso delle stampanti Zebra. Le procedure di installazione sono le seguenti:

Sistema operativo Windows

Sistema operativo Linux

  • Scaricare il driver CUPS;

  • Collegare la stampante al PC utilizzato e installarla.

A questo punto è possibile generare il .pdf delle etichette singole e stamparle utilizzando la stampante Zebra.

Lettori ottici

Clavis supporta la maggior parte dei modelli di lettori di barcode laser o a presentazione, purché siano configurati per l'emulazione della tastiera.

È possibile quindi utilizzarli in qualsiasi pagina del programma per inserire rapidamente il barcode di un esemplare o leggere la tessera dell'utente sul Banco prestiti.

RFID

Per l'integrazione della tecnologia RFID è stato sviluppato un particolare applicativo chiamato ClavisClient (compatibile con sistemi operativi Windows o Linux). Avviando il ClavisClient sul pc dell'operatore, durante l'utilizzo del gestionale sarà possibile:

  • scrivere il tag sul chip RFID;

  • leggere i tag sul chip RFID.

Per tutte le informazioni sui dispositivi RFID supportati e in che modo utilizzarli tramite Clavis, vedere le pagine: Dispositivi per la tecnologia RFID e Integrazione RFID in Clavis.