Risorsa in continuazione corrente

Seriale o altra risorsa in continuazione la cui pubblicazione e il cui aggiornamento è in corso (indipendentemente dal posseduto della biblioteca).

Esempio:

  • Data 1: Contiene la data di inizio della pubblicazione (se nota)

  • Data 2: Vuoto

  • Indicazione nell'area della pubblicazione: 1970-

Risorsa in continuazione spenta

Seriale o altra risorsa in continuazione la cui pubblicazione e il cui aggiornamento è cessato.

Esempio:

  • Data 1: Contiene la data di inizio della pubblicazione (se nota).

  • Data 2: Contiene la data di fine della pubblicazione (se nota).

  • Indicazione dell'area della pubblicazione: 1950-1990

Risorsa in continuazione di stato indeterminato

Seriale o altra risorsa in continuazione di sui non si sa se la pubblicazione è ancora in corso.

Esempio:

  • Data 1: Contiene la data di inizio della pubblicazione (se nota).

  • Data 2: Vuoto

  • Indicazione dell'area della pubblicazione: 1950-

Monografia edita in un solo anno

Pubblicazione monografica o oggetto la cui pubblicazione o la cui manifattura avviene in un determinato anno.

Esempio:

  • Data 1: Anno di pubblicazione o manifattura

  • Data 2: Vuoto

  • Indicazione dell'area della pubblicazione: 2009

Monografia edita in più anni

Pubblicazione monografica o oggetto la cui pubblicazione o la cui manifattura avviene in un intervallo di anni.

Esempio:

  • Data 1: Anno di inizio della pubblicazione

  • Data 2: Anno di fine della pubblicazione (se terminata). Vuoto, se la pubblicazione è in corso.

  • Indicazione dell'area della pubblicazione: 2000-2002 (pubblicazione terminata); 2000- (pubblicazione in corso)

Data incerta

Oggetto bibliografico di cui non si conosce in maniera precisa la data o le date di pubblicazione o manifattura.

La data incerta può essere indicata compilando l'anno in cui presumibilmente l'oggetto è stato edito o prodotto:

Esempio 1: La pubblicazione è stata edita con ogni probabilità nel 1961

  • Data 1: 1961

  • Data 2: Vuoto

Oppure, la data può essere indicata attraverso un intervallo, in cui la data 1 contiene il terminus post quem, cioè l'anno dopo il quale avviene la pubblicazione, e la data 2 il terminus ante quem, cioè l'anno prima del quale avviene la pubblicazione.

Esempio 2: Monografia di data incerta, pubblicata dopo il 1962 e prima del 1966, anno dell'acquisizione

  • Data 1: 1962

  • Data 2: 1966

Riproduzione

Si usa questo tipo di data nel caso la notizia descritta sia una riproduzione di un oggetto bibliografico avente data propria, ad esempio nel caso di una riproduzione facsimilare o ristampa anastatica.

Esempio 1:

  • Data 1: contiene la data della riproduzione

  • Data 2: contiene la data del documento originale, cioè del documento che viene riprodotto

Se si tratta della riproduzione di una risorsa in continuazione, e sia l'originale che la riproduzione sono pubblicati in un intervallo di anni, si immettono le date iniziali della riproduzione e dell'originale

Esempio 2: Risorsa in continuazione pubblicata dal 1835 al 1914 e riprodotta tra il 1956 e il 1958

  • Data 1: 1956

  • Data 2: 1835

Date di pubblicazione e copyright/privilegio

Si usa questo tipo di data qualora si voglia segnalare che le date di pubblicazione e di copyright/privilegio differiscono nel documento. Se la data di pubblicazione è sconosciuta (e si conosce solo la data di coyright/privilegio), si usa la "data certa".
Per "privilegio" si intende un diritto di monopolio sulla stampa garantito da un ente governativo ad un autore o a un editore/stampatore, di solito per un periodo determinato di tempo.

Esempio 1:

  • Data 1: contiene la data della pubblicazione.

  • Data 2: contiene la data di coyr./privilegio.

Esempio 2: Documento pubblicato nel 1985, con data di copyr. 1983.

  • Data 1: 1985

  • Data 2: 1983

Date di diffusione/emissione e produzione

Usato per film, musica etc., quando esiste un intervallo di tempo tra la produzione/registrazione del documento e la sua distribuzione/realizzazione.
Data 1: contiene la data di realizzazione/diffusione/emissione.
Data 2: contiene la data di produzione.

Esempio: Un film prodotto nel 1972, ma l'oggetto descritto (es.: DVD) è stato distribuito nel 2008.

  • Data 1: 2008

  • Data 2: 1972

Data di dettaglio

Si tratta di un documento di cui si vuole indicare una data precisa, ad esempio un rapporto tecnico, una lettera datata, una risorsa elettronica aggiornata ad una data precisa.
Data 1: AAAA
Data 2: MMDD

Esempio 1: Un Rapporto Tecnico pubblicato il 12 Aprile 1985.

  • Data 1: 1985

  • Data 2: 0412

Se non è noto il giorno (si conosce solo il mese), si data al primo del mese.

Esempio 2: Un Rapporto pubblicato nel Novembre 1985. Il giorno di pubblicazione non è ritenuto importante o è sconosciuto.

  • Data 1: 1985

  • Data 2: 1101

Data sconosciuta

Usato quando non è possibile assegnare alcuna data al documento.
Data 1: Vuota
Data 2: Vuota

Esempio:

Viola Springs Limestone [Oggetto]
Si tratta di una roccia. I codici di data di UNIMARC non possono essere utilizzati per indicare una datazione che risale tra 478 e 458 milioni di anni fa.

Prossima pubblicazione

Indica la data di futura pubblicazione di una notizia bibliografica introdotta come CIP (Catalog in progress.).
Viene inserita come Data di dettaglio.