Numero di versione

2.7

Tipo di rilascio

MAJOR RELEASE

Data di rilascio

Nome

Canary

L'aggiornamento 2.7 presenta l'importante passaggio all'indicizzazione completa via SOLR delle authority e alcune rilevanti aggiunte sulle operazioni attinenti il dialogo con SBN.

Di seguito l'elenco dettagliato degli ID dei ticket di sviluppo correlati a questo aggiornamento.

(plus) Nuove funzionalità e modifiche maggiori

  • [CNG-184] - Nella finestra pupup di dettaglio della notifica sono state aggiunte le due azioni “Imposta come inviata” e “Imposta come confermata”.

  • [CNG-265] - Nell'autocompletamento authority viene ora mostrato il tipo di classe (Dewey, LC, ecc.).

  • [CNG-414] - E' stato corretto il comportamento che introduceva uno spazio nell'area del titolo davanti all'asterisco in caso di elisione (per esempio: L'*amore per la filosofia).

  • [CNG-467]: Icona identificatrice del materiale “Incunaboli”
    Così come già presente per tutte le altre tipologie di materiale bibliografico, per il materiale antico è stata introdotta l'icona specifica per identificare gli incunaboli.

  • [CNG-508] - Ad una authority di tipo “opera” è possibile legare, oltre agli autori principali e secondari, anche titoli secondari, soggetti, classi, ecc.
    Qualora quest'opera sia collegata ad una notizia bibliografica (manifestazione), tutti gli elementi collegati all'opera (altri titoli, nomi, soggetti, classi, ecc.) sono criteri di ricerca per la notizia bibliografica, sia su ClavisNG che su DiscoveryNG.
    In particolare, nella visualizzazione di dettaglio della notizia bibliografica in DiscoveryNG, sono indicate anche le authority legate all'opera (per esempio, nei soggetti della manifestazione, sono inclusi anche i soggetti dell'opera).
    Se la stessa authority con il medesimo codice di relazione (autore, curatore, ecc.) è legata sia alla notizia bibliografica che all'opera, questa viene visualizzata una volta sola.
    Questa nuova funzionalità mira essenzialmente a promuovere lo “spostamento” di dati soprattutto semantici (soggetti, classi, ecc.) a livello di “opera”, senza che questi debbano essere ripetuti in ogni notizia bibliografica collegata.

  • [CNG-548] - Agli utenti non abilitati viene ora impedita la prenotazione.

  • [CNG-549] - Nella maschera “Aggiungi annata di esemplari” è ora possibile selezionare il tipo media degli esemplari che verranno creati.

  • [CNG-553] - La data di rientro prestito ora tiene conto del primo giorno utile di apertura registrato nella tabella orari della biblioteca attuale.

  • [CNG-554] - E' stato reso impossibile creare Soggetti privi di intestazione.

  • [CNG-585] - In Banco prestiti sono stati evidenziati i prestiti in ritardo e le riammissioni per l'utente.

SBN

  • [CNG-426]: Opere: mancato legame dell'autore in Indice
    Quando si crea in Indice un titolo uniforme (Opera) e lo si lega a uno o più autori, il legame con questi (codici 700, 701 e 702) viene ora correttamente creato.

  • [CNG-464] - E' stata aggiunta l'operazione di Cancellazione in Indice.

  • [CNG-481] - Sulle notizie è stata aggiunta l'azione “importa reticolo” che permette di importare a cascata tutto il reticolo della notizia stessa.

  • [CNG-533] - Nella scheda authority non è più visibile il pulsante “modifica circolazione”.

  • [CNG-535] - E' stato corretto l'invio della consistenza di un antico o di un periodico in Indice, che precedentemente restituiva un messaggio di errore.

  • [CNG-536] - Nel browser delle authority, l'azione “cerca titoli collegati” viene mostrata solo se nella stessa pagina è disponibile il browser di documenti.

  • [CNG-563]: Riordinamento errato dell'area della pubblicazione
    Nell'area della pubblicazione l'uso di punteggiatura trascritta dalla fonte di informazione può entrare in conflitto con la medesima punteggiatura prevista da ISBD e finalizzata alla corretta generazione di sottocampi UNIMARC. In questa eventualità, specialmente in fase di allineamento con l'Indice SBN, possono verificarsi problemi di corretta restituzione dell'ordine delle informazioni inserite.
    Per esempio, nella formulazione di edizione:
    Paris : de l'imprimerie de Firmin Didot, imprimeur du Roi, rue Jacob n. 24 ; a Leipsig : chez Bossange, frères, Reichs-Strasse, 1825
    le virgole trascritte nei sottocampi relativi alla formulazione dell'editore/tipografo non hanno significato ISBD (cioè quello di introdurre una data), tranne l'ultima (“, 1825”).
    Per permettere la corretta interpretazione UNIMARC della riga, occore inserire un carattere di “esclusione” (escape) davanti alle virgole non significative per ISBD: tale carattere di escape è \
    Esempio:
    Paris : de l'imprimerie de Firmin Didot\, imprimeur du Roi\, rue Jacob n. 24 ; a Leipsig : chez Bossange\, frères\, Reichs-Strasse, 1825
    Il carattere di escape sarà visibile solo in fase di modifica.

  • [CNG-564]: Errore in caso di descrizione di materiale allegato nell'area della descrizione fisica
    L'uso di introdurre nel sottocampo “materiale allegato” dell'area della descrizione fisica (introdotta dal simbolo ISBD “+”) una indicazione tra parentesi che utilizza a sua volta punteggiatura ISBD propria dell'area per descrivere il materiale allegato, può creare problemi in fase di allineamento in Indice.
    Esempio: 144 p. : ill. ; 26 cm + 1 fascicolo (27 p. : ill. ; 18 cm)
    In tale caso il sistema, al salvataggio, introdurrà automaticamente il carattere di escape (\) prima della punteggiatura ISBD da non considerare ai fini dell'estrazione di sottocampi UNIMARC, e cioè, in fase di modifica, l'area sarà visualizzata nel seguente modo:
    144 p. : ill. ; 26 cm + 1 fascicolo (27 p. \: ill. \; 18 cm)
    In casi particolari, se necessario, il carattere di escape può essere introdotto in quest'area manualmente per escludere punteggiatura che non riveste, in quel particolare elemento, significato ISBD.

  • [CNG-571]: Riordinamento errato dell'area dell'edizione
    Nell'area dell'edizione il carattere “,” ha significato ISBD e genera il corrispondente sottocampo UNIMARC “Ulteriore formulazione di edizione” ($b).
    Es.: Ed. integrale inglese, 4. ed. internazionale
    Nel caso la virgola non abbia questo significato ma sia introdotta, per esempio, semplicemente come segno di punteggiatura all'interno della formulazione di responsabilità, per evitare errori di interpretazione in fase di allineamento con l'Indice dovrà essere preceduta dal carattere di escape (\).
    Es.: Nouvelle ed. revue et corrigeee / par Al-Habib Khaled ben Younis\, Fadi Mohammad Hassan
    Il carattere di escape sarà visibile solo in fase di modifica.

  • [CNG-578] - Il pulsante “cancella in indice” è stato spostato rispetto alla posizione precedente, così da evitare pressioni accidentali.

  • [CNG-591] - Nelle risorse in continuazione, per generare correttamente i sottocampi “numero della parte”, “nome della parte”, occorre far precedere la punteggiatura “.” ed eventualmente “,” dal carattere “^”.
    Es.:
    Gazzetta ufficiale della Repubblica Italiana. Parte 1., Serie generale
    andrà compilata nel seguente modo:
    Gazzetta ufficiale della Repubblica Italiana^. Parte 1.^, Serie generale
    e genererà i seguenti sottocampi Unimarc:
    $a Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana
    $h Parte 1.
    $i Serie generale
    Es.:
    Giornale storico della letteratura italiana. Supplemento
    andrà compilata nel seguente modo:
    Giornale storico della letteratura italiana^. Supplemento
    e genererà i seguenti sottocampi Unimarc:
    $a Giornale storico della letteratura italiana
    $i Supplemento

🐛 Correzioni di errori (bugfix)

  • [CNG-514] - Estraendo uno scaffale di authority (come una lista di soggetti) è ora possibile estrarre un file di tipo .csv da visualizzare, per esempio, su Open Office o Excel, contenente l'elenco delle authority estratte.

  • [CNG-522] - Se viene corretto il titolo proprio di una monografia collegata a titoli inferiori, per esempio di tipo non significativo, la correzione del titolo si propaga correttamente alle notizie inferiori: basta solo salvare la monografia superiore su cui è stata effettuata la modifica.

  • [CNG-526] - E' stato risolto un problema che permetteva a utenti non autorizzati l'inserimento di esemplari in scaffali in sola lettura.

  • [CNG-531] - Nel menu di ricerca “Lista esemplari” è ora possibile effettuare ricerche nei campi “Nota creazione/scarto”, “Personalizzato 2” e “Personalizzato 3”.

  • [CNG-538] - E' stato ripristinato il corretto comportamento degli esemplari “smarriti” o “non trovati da cercare” se trattati in banco prestiti (per esempio, per un prestito): in questo caso l'esemplare viene registrato allo stato “Disponibile – Su scaffale” e viene generato un messaggio di avviso.

  • [CNG-543] - Nella lista dei prestiti in corso, filtrando per solleciti = 0 poteva capitare che alcuni prestiti non venissero visualizzati; il problema è stato risolto.

  • [CNG-546] - Sui fascicoli di altre biblioteche qualsiasi operatore del sistema poteva agire sull'azione Arrivato, scatenando l'automatismo associato. Ciò è stato permesso solo a bibliotecari e amministratori abilitati nella biblioteca corrente.

  • [CNG-561] - Quando si modifica un'authority viene correttamente aggiornata l'intestazione delle schede di dettaglio in cui l'authority sia legata come autore principale o alternativo.

  • [CNG-583] - Facendo clic sull'azione “elimina” è ora possibile eliminare una nota di consistenza di periodico.

  • [CNG-586]: Prenotazione su copia, impossibile assegnare l'esemplare agli utenti
    Entrando in un esemplare per prenotarlo, quando si cercava un utente tramite autocompletamento dall'apposito campo “Utente”, al termine del caricamento il sistema, qualunque fosse l'utente cercato, rispondeva Impossibile trovare l'utente o l'utente non è abilitato, nonostante esistesse e fosse abilitato.
    Il problema è stato risolto.